venerdì 29 ottobre 2010

godo nel minacciare il sole con una pistola ad acqua.

non so cosa scriverò. è da un po' che non riesco concretizzare.
qualcosa torna a non funzionare e non so proprio scovare l'estremità di questa matassa aggrovigliata che ho in testa. saranno i miei riccioli. che ho riscoperto di avere oggi, che ho sciolto i capelli dopo non so quanti tagli corti.


non so che giorno è. è identico a ieri.
e c'è la solita stonatura. che percepisco ma non riesco a focalizzare.
rifletto. ore ed ore sempre sulle solite questioni.
su chi c'è e chi non più. nella mia vita.


è che forse per l'ennesima volta devo ripartire da ME.
senza nessuno. senza appigli. se non IO.


fino ad ora non ho fatto altro che costruire la mia vita sulle persone.
perché erano quelle che mi mancavano.


sono stanca. stanca di perdere sempre. e di essere abbandonata.
e stanca, la volta dopo, di chiedermi se ne vale la pena.
non voglio perdere più interesse di quello che già non ho più verso il mondo.


mi fermo qui col disinteresse, mi ha già fin troppo svuotata.


che mi sta crescendo dentro un timore: una paura fottuta di non sentire più nulla. di svegliarmi una mattina e non sentire più niente.


quindi ricomincio da ME. 
e chi c'è, resta. comprendendo che non fa LA DIFFERENZA, per me. 
IO faccio LA DIFFERENZA. 
se so che ci sono, QUESTO fa la differenza.
è inutile crescere con qualcuno se poi, quando quel qualcuno non c'è più, io rimango persa.


io ti amo. amo solo te. 
mi ci è voluto un po', ma l'ho capito.
questo amore mi fa muovere.
non sei più tu che mi prendi per mano. 
CI prendiamo per mano.
CI guidiamo insieme.
basta essere satellite. voglio essere sole.
per me. per non soffrire. per crescere, e percorrere una strada, e non smarrirmi se rimango sola.
questo devo fare del mio amore.
non posso più permettermi di usarlo solo per riempire un vuoto.
devo arredarci la mia anima. devo guadagnare forza. 
e diventare invincibile, per poi insegnarti come si fa.

1 commento:

SaraHermit ha detto...

Grazie per il commento cara, ricambio volentieri!
No guarda ti devo contraddire su una cosa: vedere morto qualcuno, nella propria testa, non serve a far pace con te stessa e con la rabbia che hai accumulato. Sfogarsi, avere le palle di dire le cose in faccia o scriverle su un blog sicuri del fatto che prima o poi quel qualcuno le leggerà è più soddisfacente! io dopo aver postato il mio bel Fuck mi sn sentita svuotata da ogni rabbia.
Abbi le palle cara mia! Ti sentirai meglio!
Ti seguo.
Stammi bene
Un bacio